L’INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE CADE A FERRARA

L’Infa Feba Civitanova Marche esce sconfitta da Ferrara. Le ragazze di coach Alberto Matassini vengono battute per 54-34 al termine di una partita che ha visto le momò giocare con pochissime rotazioni, a causa degli infortuni in corso d’opera di Ostojic e Bocola. Una Feba comunque in partita che ha pagato la scarsa percentuale al tiro, specialmente nel secondo quarto, e l’infortunio di Bocola nell’ultima frazione che ha complicato ancora di più le cose. Adesso testa a domenica quando arriverà Stabia. Primo quarto in cui partono bene le biancoblu ma le padrone di casa si svegliano dal torpore e piazzano un break di 9-0 decisivo. La tripla di Cigic vale il 17-10 con cui si chiude il periodo. Allungo importante per la compagine di coach Jonata Chimenti nel secondo quarto, in cui tocca il 30-16. Nella terza frazione le momò tengono botta poi sia Ostojic che Bocola si infortunano e cala il sipario sul 54-34 finale. “Al contrario di quello che dice il tabellone oggi abbiamo giocato una partita per 40 minuti – afferma coach Alberto Matassini – Purtroppo, dopo un’ottima partenza, le nostre percentuali non sono state adeguate alla qualità dei tiri che avevamo preso ed alcuni errori sul finire del primo quarto hanno aperto la forbice sul 17-10. Nella seconda frazione sono continuati i problemi al tiro, con i buoni tiri che non sono entrati, e questo ci ha fatto perdere un pò di fiducia mentre Ferrara era in serata, sotto diversi punti di vista, ed il distacco è aumentato. Nel terzo quarto si è infortunata Kristina Ostojic, e speriamo che non sia nulla di grave, nonostante ciò abbiamo avuto una reazione d’orgoglio chiudendo in pareggio la frazione. Infine si è infortunata Giorgia Bocola, un problema anche per lei alla caviglia e poi, con un quintetto con cinque piccole, sono dovuto ricorrere alla zona e il match si è stabilizzato sui 16-18 punti di scarto fino al finale. Di positivo c’è l’atteggiamento e la qualità del gioco in alcuni frangenti, però non si può vincere tirando con delle percentuali bassissime come stasera. In difesa tutto sommato abbiamo concesso 54 punti ad un’ottima squadra come Ferrara, che era anche in serata, pertanto non è così negativo. Dobbiamo continuare a lavorare e l’atteggiamento è quello giusto. Una sconfitta diversa dalle precedenti quindi manteniamo la fiducia e speriamo di recuperare tutte le infortunate – conclude l’allenatore biancoblu – perchè è un peccato che la stagione sia condizionata da questi infortuni ma nello sport ci sta e dobbiamo guardare avanti.”

B.ETHIC FERRARA – INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE 54-34 (17-10, 30-16, 44-28)

B.ETHIC FERRARA: Cigic 7, Cecconi 2, Cupido 4, Diene 14, Miccio 13, Santarelli 3, Missanelli 5, Viviani ne, Ramò 5, Zussino, Furlani 2 All. Chimenti

CIVITANOVA MARCHE: Orsili 2, Zaccari ne, Bocola 8, Trobbiani, Ceccarelli 6,  Ostojic 8, Gombac, Mataloni 10, Marinelli, Stronati All. Matassini

IMG_5025

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...