LA FEBA CIVITANOVA MARCHE PIEGA IL PORTO SAN GIORGIO BASKET E PROSEGUE LA SUA CORSA VERSO LA VETTA

La Feba Civitanova Marche piega la resistenza del Porto San Giorgio per 51-83 e continua la su corsa verso la vetta. Le momò, dopo una partita positiva, inanellano un altro successo della loro lunga striscia e si avvicinano sempre più alla vetta. Nel prossimo turno, vincendo contro il Pink Basket, le biancoblu aggancerebbero in vetta Perugia e in virtù della differenza canestri chiuderebbero prime la regular season. Le ragazze di coach Iris Ferazzoli quindi proseguono nel loro ottimo momento, che le vede tra l’altro imbattute in questo 2023.

Partenza sprint per la Feba Civitanova che nel primo quarto chiude sul 10-30 e incanala la sfida sui binari giusti. Le momò schierano il tandem Secka – Jaworska dalle prime battute con le padrone di casa che non riescono ad arginare lo strapotere fisico del tandem sotto canestro. Stesso copione nella seconda frazione, con le ragazze di coach Iris Ferazzoli che prendono il largo e di fatto chiudendo la pratica al riposo lungo sul 22-52.

Nelle ultime due frazioni, la Feba Civitanova può gestire il margine, dando spazio a tutte le giovanissime che mettono minuti di qualità nelle gambe. La sfida si chiude sul 51-83 finale.

PORTO SAN GIORGIO – FEBA CIVITANOVA 51-83 (10-30; 12-22; 22-15; 17-16)

PORTO SAN GIORGIO: Induti 5, Maistrini, Francello 2, Medori 8, Forò 5, Andrenacci 10, Nardoni 9, Giammarini 2, Lattanzi 6, Nociaro 1, Ragni 1 All. Saccoccia

FEBA CIVITANOVA: Severini 11,Sciarretta 7, Angeloni 1, Medori 1, Secka 9, Trobbiani 10, Binci 15, Jaworska 12, Malintoppi 12, Vigilia 2 All. Ferazzoli

Arbitri: Santoni – Gabrielli

LUCIA BURIANI VOLTO NUOVO IN CASA FEBA CIVITANOVA MARCHE. SABATO LE MOMO’ SONO IMPEGNATE IN QUEL DI PORTO SAN GIORGIO

Non si ferma la Feba Civitanova Marche. Le momò, dopo la striscia di vittorie positive, puntano a chiudere il girone regolare nel migliore dei modi per riuscire a sopravanzare Perugia e chiudere in vetta. L’obiettivo è ottenere quattro punti nelle restanti due partite: il primo scoglio si chiama Porto San Giorgio, che le biancoblu andranno ad affrontare sabato 4 febbraio alle ore 19.00. Feba che è attiva anche sul fronte mercato, con la società biancoblu che ha inserito in organico Lucia Buriani: ala classe 1999 che ha alle spalle diverse esperienze in club argentini, tra cui Club Andes Talleres, si è vista anche in Italia con la Basilia Potenza, in B, dove ha chiuso con quasi 12 punti di media a partita. Una freccia in più all’arco di coach Iris Ferazzoli in vista della seconda parte di stagione.

“Mi trovavo nelle Marche e si è aperta la possibilità di venire alla Feba Civitanova Marche – commenta la neo momò – Mi sono trovata subito bene e sono stata accolta benissimo dallo staff tecnico e dalle compagne. Avevo già da un po’ intenzione di tornare in Italia e spero di poter dare il mio apporto alla squadra per riuscire a centrare il salto di categoria. Vorrei migliorare come giocatrice e capire meglio il livello del gioco del basket italiano. Ho assistito alla vittoria di domenica contro Senigallia e devo ammettere che è stata una partita tosta, con molti contatti fisici. Mi è piaciuto molto il ritmo di gioco e questo tipo di basket mi piace”.

LA FEBA CIVITANOVA SUPERA IL BASKET 2000 SENIGALLIA E CONTINUA LA SUA CORSA

Non si ferma la marcia della Feba Civitanova Marche che mette la quarta vittoria consecutiva e si avvicina sempre di più alla vetta.  Le momò piegano per 63-40 il Basket 2000 Senigallia mettendosi proprio alle spalle le senigalliesi e issandosi al secondo posto, a solo due lunghezze dalla capolista Perugia che ha una partita in più. Continua così la serie di risultati positivi per le biancoblu che stanno chiudendo questa fase regolare in crescendo: merito ancora volta di una prova corale in cui intensità e carattere hanno fatto la differenza, dove hanno spiccato Malintoppi, ottima prestazione la sua non solo in termini realizzativi, Jaworska, Binci e con le giovanissime Vigilia e Sciarretta che hanno timbrato il cartellino.  

Un match in cui le ragazze di coach Iris Feazzoli hanno tenuto in mano il pallino del gioco per larghi tratti. Le ospiti, con Duran Calvete principale terminale offensivo in panchina solo per onor di firma, sono riuscite specialmente nei primi due quarti a tenere botta ricacciando i tentativi di fuga delle biancoblu. Infatti le momò hanno provato alcuni strappi, uno anche sul +9, però Senigallia con compattezza e una buona verve dall’arco dei 6.25 è riuscita a rimanere a galla, 34-28 all’intervallo lungo. Alla ripresa delle ostilità la Feba ha aumentato l’intensità difensiva e trovato più soluzioni offensive, riuscendo a scrollarsi di dosso Senigallia, 49-33 al terzo quarto, per poi chiudere sul 63-40 con tutte le effettive che sono scese in campo.

“Nei primi due quarti abbiamo avuto un approccio un po’ soft che in passato abbiamo pagato caro – commenta coach Ferazzoli – Siamo state brave in alcune circostanze a recuperare alcuni palloni in difesa che poi non abbiamo concretizzato in attacco. Questo è un aspetto che dobbiamo migliorare perché più si avvicina la fase ad orologio e le fasi successive, dove conta vincere, non possiamo permetterci certe pause soprattutto all’inizio del match perché poi rischi di dover rincorrere. Dal terzo quarto in poi abbiamo sistemato qualcosa in attacco e soprattutto in difesa e siamo riuscite poi a scavare il break vincente”.

FEBA CIVITANOVA – BASKET 2000 SENIGALLIA 63-40 (16-15; 18-13; 15-5; 14-7)

FEBA CIVITANOVA: Lazzarini, Medori, Angeloni 2, Secka 7, Trobbiani 1, Binci 11, Severini 2, Sciarretta 2, Jaworska 14, Malintoppi 23, Vigilia 2 All. Ferazzoli

SENIGALLIA: Cattalani 2, Bernardi 4, Paccapelo 2, D’Amico 3, Formica 3, Cecchini 8, Lazzari, Morsucci, Duran Calvete ne, Borghetti 7, D’Avanzo 11, Nobili All. Luconi

Arbitri: Di Donato – Nisi

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE RICEVE LA MY CICERO BASKET 2000 SENIGALLIA

La Feba Civitanova Marche ospita la My Cicero Basket 2000 Senigallia nel derby d’alta classifica di giornata. Le momò, dopo aver colto la prima vittoria del 2023 sul campo dell’Orvieto allungando così la striscia positiva di risultati, domenica 29 gennaio alle ore 18.00 al Palazzetto di Civitanova Alta ricevono la visita della compagine di coach David Luconi, attualmente in vetta in coabitazione con la Sisas Pallacanestro Perugia. Un match importante per le biancoblu in ottica classifica, per cercare di agganciare il treno delle prime della classe in questo forcing finale di regular season. Il morale in casa Feba è alto dopo gli ultimi risultati positivi ma di fronte ci sarà una compagine quadrata, miglior difesa del girone, che può contare su alcune giocatrici interessanti.

“Sicuramente sarà una partita difficile contro una delle prime della classe – commenta Sofia Binci – Noi siamo reduci da una striscia positiva di risultati quindi cerchiamo di mantenere il trend positivo. Dovremo lavorare sulla difesa per fare meglio rispetto a quanto fatto nei primi due quarti contro Orvieto. Faremo di tutto per vincere davanti al nostro pubblico”.

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE TORNA DA ORVIETO CON I DUE PUNTI

La Feba Civitanova Marche batte la Cestistica Azzurra Orvieto per 53-70 e continua il suo trend positivo. Le momò riprendono il 2023 da dove avevano chiuso il 2022, ovvero con una vittoria contro un avversario coriaceo che non si è dato mai per vinto. Le ragazze di coach Iris Ferazzoli non sono partite nel migliore dei modi nei primi due quarti, in cui hanno concesso molto alle padrone di casa, che sono andate all’intervallo lungo sul 38-36, con un metro di giudizio arbitrale rivedibile nei primi due quarti. Alla lunga la differenza di valori è emersa, con le momò che nelle ultime due frazioni hanno alzato l’intensità difensiva concedendo solo 15 punti alle avversarie. Ottima partita di Alice Malintoppi, Sofia Angeloni e Sofia Binci, con Katarzyna Jaworska che ha fatto la sua solita prestazione di sostanza.

“Un primo tempo brutto soprattutto in difesa – commenta coach Ferazzoli – dove abbiamo permesso di segnare ad Orvieto 36 punti, con palloni gestiti in modo frettoloso in attacco. Nel terzo periodo abbiamo difeso meglio chiudendo le linee di passaggio e abbiamo fatto canestri facili in contropiede. Questa vittoria serve per la classifica adesso la testa deve essere a Senigallia, da lunedì dobbiamo trovare la nostra difesa di squadra ed in attacco gestire meglio i nostri possessi”.

AZZURRA CEPRINI ORVIETO – FE.BA CIVITANOVA 53 – 70 (19-18; 37-38; 47-60; 53-70)

AZZURRA CEPRINI ORVIETO: Pieri ne, Grilli 16, Coppolino, D’Arata, Speziali 8, Firrito 13, Borissova 2, Basili 7, Sarachino 7, Giovannini ne  All. Pescina

FEBA CIVITANOVA MARCHE: Severini, Sciarretta 4,Angeloni 5, Medori 3,Seka 4,Trobbiani, Binci 15, Jaworska 18, Malintoppi 18 All. Ferazzoli

Arbitri: Antonio Errico di Perugia e Gianpaolo Fazzino di Orvieto (TR)

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE RIPARTE IN CAMPIONATO CONTRO ORVIETO

La Feba Civitanova Marche torna sul parquet per riprendere il cammino in campionato. In questo 2023 le momò aprono l’anno con la trasferta sul campo della Ceprini Costruzioni Orvieto. Le umbre, fanalino di coda con Porto San Giorgio, hanno fin qui collezionato solamente un successo. Le ragazze di coach Iris Ferazzoli si sono allenate bene per arrivare pronte all’appuntamento in queste ultime quattro partite che porteranno le biancoblu verso la fase ad orologio.

“Ci siamo allenate durante queste vacanze per avere la migliore forma fisica – commenta Alice Malintoppi – basandoci sui nostri punti fermi. Sarà una partita non così facile, a dispetto della classifica, quindi dobbiamo scendere in campo con la giusta mentalità per fare la miglior partita possibile e portarci a casa i due punti. Nel nostro cammino fino a questo punto abbiamo avuto qualche caduta ma ci siamo sempre rialzate di gruppo, riuscendo per esempio a vincere in casa della capolista Senigallia. Ora pensiamo a sabato ma poi ci focalizzeremo sulla partita contro Senigallia che sarà importante per la nostra classifica”.

Palla a due sabato 21 gennaio alle ore 18.00 alla Palestra Comunale di Porano (TR).

LA FEBA CIVITANOVA NELLA Jr.NBA FIP U13 CHAMPIONSHIP SARA’ I CHICAGO BULLS

Ieri pomeriggio presso la sala CONI “Censi” di Ancona si è svolto il sorteggio per la seconda fase del campionato U13 Fremminile. La novità è che questa fase è stata rinominata Jr.NBA FIP U13 Championship femminile: il Presidente del CR FIP Marche, Davide Paolini ha accolto tutte le nove società delle Marche partecipanti alla “regular season” che poi disegnerà i playoff. Il Presidente CONI Marche, Fabio Luna è stato incaricato del sorteggio che ha accoppiato le Società alle franchigie NBA. La Feba Civitanova Marche è stata accoppiata con i Chicago Bulls. Tanto entusiasmo da parte delle ragazze in vista dell’inizio previsto per Febbraio.

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE LAVORA IN VISTA DEL RITORNO IN CAMPO

Non si ferma il lavoro in casa Feba Civitanova Marche in vista della ripresa del campionato. Le momò torneranno sul parquet sabato 21 gennaio in quel di Orvieto, ma in vista della conclusione della fase regolare si è lavorato con grande intensità in casa biancoblu durante tutto il periodo delle festività natalizie.

“Durante la pausa natalizia le ragazze del posto, le più giovani, hanno sempre lavorato – commenta coach Iris Ferazzoli – Le uniche che hanno avuto pausa sono state le due straniere che sono tornate alla base il 2 gennaio. In questa settimana siamo state al completo e abbiamo fatto un richiamo di forza, abbiamo messo un po’ di corsa nelle gambe e rivisto alcune situazioni tattiche. Man mano che si avvicinano le prossime partite guarderemo anche quello che dovremo fare contro Orvieto, nell’immediato, e poi Senigallia. Il nostro obiettivo è quello di cercare di chiudere in prima posizione questa fase regolare per così successivamente poter iniziare al meglio la fase ad orologio”.

CONCLUSO IL PROGETTO SCUOLA TARGATO FEBA CIVITANOVA

Concluso con un grande successo il progetto scuola portato avanti dalla Feba Civitanova Marche. Da anni la società biancoblu avvicina le giovani generazioni al basket attraverso il mondo scolastico, dove gli studenti possono confrontarsi, e misurarsi, con uno degli sport più belli al mondo. Il progetto, che ha visto coinvolte le scuole secondarie di primo grado “Mestica” e “Pirandello”, si è sviluppato da ottobre a novembre, per quattro settimane, coinvolgendo gli alunni delle classi 1° e 2°. “La Festa conclusiva si è svolta in orario curricolare ed ha visto per l’intera mattinata, nel parquet della palestra le classi 2 e le classi 1 dar vita a Tornei di Basket di gioco 3 vs 3 M/F, nella formula già praticata dagli alunni durante il laboratorio stesso e sotto la supervisione dei docenti, degli allenatori e dei tutor più grandi in veste di arbitri e giudici a bordo campo. Il laboratorio prevedeva una lezione a settimana per 4 settimane per ciascuna classe finalizzato a rafforzare la conoscenza e la consapevolezza delle proprie capacità individuali, attraverso il gioco di squadra, la collaborazione ed il confronto con i compagni per le classi 1 mentre per le classi 2 il consolidamento e l’approfondimento delle tecniche sportive e dei fondamentali individuali e di squadra del gioco del basket”.
Un progetto che incontra sempre grande partecipazione ed attenzione da parte di tutti gli studenti e per questo si ringraziano i dirigenti scolastici Edoardo Iacucci e Pamela Tomassi degli istituti comprensivi Tacito e Pirandello, oltre alle professoresse, per la loro disponibilità e attenzione verso il mondo della pallacanestro e di tutto lo sport.
Infine la Feba Civitanova avrebbe piacere di coinvolgere i ragazzi che hanno preso parte ai progetti scuola: vi invitiamo a un corso gratuito nel mese di gennaio che si svolge presso il Palazzetto di Civitanova Alta il martedì e il venerdì dalle ore 15.00, per continuare a divertirci insieme dopo la piacevole esperienza dei tornei del 3vs3.

TUTTI SI DIVERTONO CON LA FEBA CIVITANOVA! UN SUCCESSO IL POMERIGGIO DI ATTIVITÀ PER RAGAZZE E GENITORI

Grande successo per l’appuntamento prenatalizio organizzato dalla Feba Civitanova Marche per accogliere e celebrare le ragazze dei settori giovanili. Decine le giovani atlete radunatesi domenica 18 dicembre nel palazzetto di Civitanova per un pomeriggio di attività e giochi. Presenti anche molti genitori, chiamati a sfidare le figlie in avvincenti gare di tiro e di rapidità. Apice dell’appuntamento, la consegna delle maglie coi colori societari da parte delle atlete della prima squadra, ideali madrine delle giovanissime colleghe. Un successo che conferma il valore umano -oltre che sportivo – della Feba, divenuta parte integrante, sentita e partecipata della comunità. Ma non solo: il pomeriggio di attività testimonia l’impegno quotidiano della Società e di chi ne fa parte nei confronti dei più piccoli, perché possano crescere in salute e divertendosi, imparando ad apprezzare lo sport sin dalla più tenera età.