Archivi categoria: Prima squadra

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE NELLA TANA DEL CUS CAGLIARI

La Feba Civitanova Marche impegnata in terra sarda. Le momò, dopo i due stop consecutivi, cercano di invertire il trend contro una compagine interessante. Infatti le ragazze di coach Francesco Dragonetto vanno nella tana del Cus Cagliari, attualmente a quota 2 in classifica generale con le biancoblu.

La squadra di coach Federico Xaxa ha mantenuto sostanzialmente inalterata l’ossatura della passata stagione e può contare su alcune giocatrici di spessore come Erika Striulli, out in queste prime partite, Giulia Prosperi, arrivata da Umbertide, Arianna Puggioni ed il centro sloveno Ana Ljubenovic oltre ad una pattuglia di giovani promesse.

La formazione sarda in queste prime gare ha pagato una scarsa vena offensiva, complice anche l’assenza di Striulli, con il secondo peggior attacco del girone, a fronte di una buona solidità difensiva. Sevirà la migliore Feba per cercare di ottenere due punti preziosi in ottica classifica, in una trasferta comunque sempre impegnativa dal punto di vista logistico.

“Veniamo da una sconfitta – commenta Alice Pelliccetti – e c’è rammarico perchè era uno dei nostri obiettivi portare a casa i due punti davanti il nostro pubblico. Dovremo per forza riscattarci e trovare i due punti in una trasferta insidiosa come quella di Cagliari, e dovremo mettere in campo tutte le nostre forze per vincere la gara. Il Cus Cagliari è una compagine forte, con diverse giocatrici valide, e dovremo dare il massimo per vincere”.

Palla a due sabato 31 ottobre alle ore 16.15 al PalaCus di Cagliari. Dirigono l’incontro Silvia Zanetti ed Elisa Vicentini.

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE OSPITA IL BRIXIA BASKET

La Feba Civitanova Marche torna in casa subito in carreggiata. Le momò dopo lo stop in casa di Umbertide, riceve la visita della neopromossa RMB Brixia Basket, squadra appaiata a quota 2 in classifica generale.
Le ragazze di coach Francesco Dragonetto hanno voglia di rivalsa e confermare il loro percorso di crescita in questo avvio di stagione. L’avversario di turno è reduce dal successo interno contro una compagine attrezzata come San Salvatore Selargius, a riprova della pericolosità della squadra lombarda. Squadra giovane ma con alcune giocatrici esperte, come Paola Sozzi, Carlotta Rainis, Benedetta Bonomi ed il pivot francese Angelina Turmel, può contare su un ottimo potenziale offensivo anche se concede qualcosa in difesa.
“Brescia è una squadra nuova per il nostro campionato – commenta Anna Paoletti – e sinceramente mi ha anche sorpreso perchè è andata ai supplementari contro Faenza e nell’ultimo turno ha battuto San Salvatore Selargius. Sarà una sfida tosta ma noi avremo il fattore campo, e una piccola parte di pubblico a sostenerci, quindi stiamo lavorando al massimo per mettere a punto quei dettagli che ci sono mancati contro Umbertide”.
Palla a due domenica 25 Ottobre alle ore 18.00 al Palazzetto di Civitanova Alta. Dirigono l’incontro Fulvio Grappasonno di Lanciano (CH) ed Umberto Giambuzzi di Ortona (CH). Ingresso consentito solo agli autorizzati.

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE SI FERMA AD UMBERTIDE

La Feba Civitanova Marche cade in quel di Umbertide. Le biancoblu cedono alle umbre dopo aver giocato una buona partita ma pagano dazio nel secondo quarto quando le padrone di casa scavano il solco vincente, sfruttando gli errori al tiro delle momò. Considerando il valore dell’avversario, si possono trarre diverse indicazioni su cui lavorare in vista del prosieguo del campionato.
Primo quarto all’insegna dell’equilibrio: dopo il primo vantaggio Feba con la tripla di Trobbiani, 0-3, si accende un continuo botta e risposta con le padrone di casa che tentano l’allungo sul 12-9 a metà frazione, grazie alla tripla di Moriconi. Le momo’ rimangono in scia e tornano sotto con i liberi di Bolognini, 16-14 a 2’53” al termine della frazione. Paolocci e Giudice trovano canestri pesanti, 23-16, ma Castellani allo scadere del quarto mette il canestro del 24-20. Ad avvio di secondo quarto le biancoblu sembrano poter tentare l’aggancio, 24-23, ma Umbertide piazza un break mortifero di 10-0 interrotto dal canestro di Castellani, 34-25 a 4’25” da giocare. Nel finale Giudice piazza la tripla del 39-26 con cui si va al riposo lungo. Alla ripresa delle ostilita’ partono forte le locali che toccano il +21 dopo tre minuti di gioco, 49-28. Le ragazze di coach Dragonetto non si abbattono e con pazienza cercano di accorciare. Castellani e Rosellini portano il punteggio nel finale sul 54-40, mentre il libero di Baldi vale il 55-40 con cui si chiude la terza frazione. Nell’ultimo quarto le momò non riescono a ricucire lo strappo e chiudono sul 70-57 finale.

LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE – FEBA CIVITANOVA MARCHE 70-57

UMBERTIDE: Pompei 13, Giudice 16, Kotnis 14, Baldi 7, De Cassan 2, Dell’olio, Bartolini, Speziali, Stroscio 1, Moriconi 11, Paolocci 6, Cassetta All. Staccini
CIVITANOVA: Rosellini 16, Paoletti 10, Bocola 2, Trobbiani 2, Binci 7, Ciccola ne, Rimi, Castellani 10, Bolognini 10, Pelliccetti All. Dragonetto
Parziali: 24-20; 15-6; 16-14; 15-17
Arbitri: Attard – Giansante

Il Basket de Citanò

Il basket di Civitanova Marche c’è ed è un movimento importante. Questo è stato il messaggio di questa mattina con “Il Basket di Citanò” l’evento che si è svolto al Varco sul Mare in cui le principali quattro società cestistiche cittadine (Virtus e Feba Civitanova, il Picchio e Civitabasket2017) si sono presentate alla città e alle istituzioni. Un lavoro in sinergia per gli storici sodalizi che, ognuno con le proprie peculiarità, hanno iniziato un percorso per promuovere e far crescere il movimento del basket di Civitanova, che non ha nulla da invidiare agli altri movimenti sportivi cittadini. Due prime squadre a livello nazionale, le momò in A2 e la Virtus in B nazionale, dei settori giovanili con numeri sempre in crescita che educano le nuove generazioni ad amare questo sport.

Un altro messaggio forte della mattinata è stato quello lanciato dai vertici regionali dello sport, Fabio Luna per il CONI e Davide Paolini per la Fip, che hanno evidenziato la necessità di non chiudere le palestre in questo momento ma di far continuare lo sport anche in questa fase di crescita dei contagi causati dal Covid-19. Le istituzioni politiche, il neo eletto consigliere regionale Pierpaolo Borroni, il Sindaco Fabrizio Ciarapica ed il Presidente del Consiglio Comunale Claudio Morresi, hanno evidenziato l’importanza della pallacanestro cittadina e delle strutture a disposizione. Poi è toccato ai vertici delle varie società, Elvio Perini, Sergio Mandorlini e Nicola Moretti, esprimere l’importanza di questa sinergia volta alla crescita del basket di Civitanova.

A seguire la presentazione di tutte le squadre giovanili e delle prime squadre, con i rispettivi staff tecnici, con l’augurio di un futuro sempre più florido della pallacanestro cittadina.

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE PIEGA LA PALLACANESTRO BOLZANO

La Feba Civitanova Marche si riscatta dalla sconfitta di Faenza, nel primo turno di campionato, superando per 83-67 l’Acciaierie Valbruna Bolzano. Le ragazze di coach Francesco Dragonetto colgono un prezioso successo contro le altoatesine, che erano reduci dalla vittoria sul Nico Basket della scorsa settimana, e le agganciano in classifica.
Le biancoblu, nel proprio palas dove si è giocato a porte chiuse, si sono subito riscattate grazie ad una prova convincente e di qualità in cui è stato messo in mostra un ottimo approccio mentale: non era facile trovare un immediato riscatto dopo il pesante KO di Faenza, ma le momò sono riuscite a confermare la loro forza in un test così importante. In evidenza Francesca Rosellini, pienamente recuperata dopo la botta contro Faenza, Irene Bolognini, Giorgia Bocola e Anna Paoletti, entrambe ormai una garanzia, con quest’ultima che ha chiuso come top scorer di partita.
Pronti via e la Feba parte subito forte grazie anche ad una precisione importante al tiro, sfruttando anche le disattenzioni difensive e la poca precisione di Bolzano. Le ragazze di coach Francesco Dragonetto prendono il largo nella seconda parte del primo quarto, chiudendo sul 29-12. Anche nel secondo periodo le momò mostrano giocate di qualità ed una grinta invidiabile che mette in crisi la squadra di coach Pezzi, la quale non riesce ad invertire l’inerzia del match. Al riposo lungo il tabellone recita 46-30.
Ad avvio di terzo quarto le ospiti tornano in partita, con le momò che non riescono a trovare con continuità la via del canestro. La tripla di Bonvecchio a 3′ dal termine del quarto vale il 52-51 che rimette in gioco tutto: la gara si accende con continui botta e risposta e la tripla di Paoletti sul finale vale il 60-56. L’ultimo quarto regala tante emozioni ma la Feba riesce a trovare ottime giocate ed a recuperare il filo del discorso, non cedendo mai anche nei momenti difficili. La Pallacanestro Bolzano non riesce nell’aggancio e negli ultimi cinque minuti perde lucidità, a differenza della Feba che riprende il largo e chiude sull’83-67.
“Abbiamo riscattato la prima partita contro Faenza in cui eravamo state poco aggressive – commenta Irene Bolognini – mentre oggi siamo state sempre presenti, specialmente nei primi due quarti. Dopo il riposo lungo siamo un pò calate ed abbiamo subito l’aggressività di Bolzano. Però con la forza di squadra ed il carattere non ci siamo disunite ed abbiamo imposto la nostra forza, riuscendo alla fine a trovare il margine vincente”.

FEBA CIVITANOVA MARCHE – ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO 83-67

FEBA CIVITANOVA MARCHE: Ciccola ne, Rosellini 11, Paoletti 25, Angeloni ne, Bocola 13, Rimi 4, Trobbiani 4, Castellani 9, Severini ne, Bolognini 11, Binci 6, Pelliccetti All. Dragonetto
PALLACANESTRO BOLZANO: Luppi, Kujit 19, Chiabotto 4, Piermattei 2, Fabbrincini 7, Bonvecchio 7, Assentato 10, Hafner 4, Marcello 2, Villarini 12 All. Pezzi
Parziali: 29-12; 17-18; 14-26; 23-11
Arbitri: Servillo – Del Gaudio

BASKET DE CITANO’

Il basket civitanovese in festa. Domenica 11 Ottobre, alle ore 11.00, presso il Varco sul Mare siete tutti invitati per l’inaugurazione dell’anno sportivo 2020-2021 con “Basket de Citanò” : sarà l’occasione per vedere dal vivo tutto il movimento cestistico cittadino con la prima squadra della Feba Civitanova, militante in A2 nazionale e che già ha iniziato il campionato, la squadra maschile della Virtus Civitanova, militante in serie B nazionale, e le rispettive squadre giovanili, con giocatori e rispettivi staff. Un movimento in grande crescita quello del basket civitanovese con due squadre, la Feba e la Virtus, militanti a livello nazionale e soprattutto con tanti giovani che crescono praticando questo sport come vera e propria palestra di vita. L’evento si svolgerà nel rispetto dei protocolli anti-covid 19.

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE OSPITA LA PALLACANESTRO BOLZANO

La Feba Civitanova Marche a caccia del riscatto. Dopo il ko nella prima giornata di campionato, le momò vanno a caccia dei primi punti della nuova stagione.

Le biancoblu si sono allenate per arrivare pronte alla sfida contro l’Acciaieria Valbruna Bolzano, squadra nuova per questo girone, che ha esordito vincendo contro il Nico BK. Squadra che può contare su alcune giocatrici di spessore, nonostante la giovane età, come il pivot Chiara Villarini, la guardia Elisa Chiabotto e la play olandese Karin Kujit.

In casa Feba si punta al recupero di Francesca Rosellini, uscita acciaccata dalla gara di Faenza, ma soprattutto si cerca una prestazione di sostanza per mettersi alle spalle la prima uscita di campionato poco fortunata.

“Sicuramente domenica non è stata la nostra miglior partita – commenta Giorgia Rimi – Ha pesato un pò l’emozione ed il fatto di dover trovare la giusta amalgama visto che ci sono diversi elementi nuovi. Vogliamo riscattarci sabato con un atteggiamento giusto in campo pensando prima a noi stesse e poi alle avversarie da battere.”

Palla a due sabato 10 Ottobre alle ore 18.00 al Palazzetto di Civitanova Alta. Dirigono l’incontro Servillo Federica di Perugia e Del Gaudio Arianna di Massa Di Somma (NA). La partita si svolgerà a porte chiuse ma sarà possibile seguire la diretta streaming dell’evento sulla pagina Facebook della società.

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE CEDE AL FAENZA

La Feba Civitanova Marche esce sconfitta da Faenza. Le momò cedono il passo alle padrone di casa per 102-47, al termine di una gara che ha visto le locali far valere la loro forza di squadra ed una condizione atletica ottimale.

Le ragazze di coach Francesco Dragonetto hanno cercato di arginare le rivali ma senza successo, pagando anche una serata no al tiro. Una sfida che ha visto Ballardini e co. incanalare a proprio vantaggio la partita fin da subito, con le momò costrette ad inseguire fin dal primo quarto, 32-11 il parziale. Anche nel secondo quarto le cose non sono cambiate e Faenza ha virtualmente chiuso la contesa al riposo lungo, 57-26. Nelle ultime due frazioni l’inerzia del match non è cambiata, con le padrone di casa che hanno chiuso sul 102-47.

“È una partita che per il divario finale può sembrare inutile da commentare – afferma coach Dragonetto – La differenza tecnica è sicuramente venuta fuori, ma credo che alla fine anche il grado di preparazione è sembrato sicuramente migliore per loro. Non aver avuto la possibilità di giocare minuti di partite ha pesato sulla nostra lucidità e reattività e sarà uno degli aspetti su cui lavorare per la prossima settimana. In più dovremo migliorare il gioco di squadra e cercarci di più nelle difficoltà offensive, ma soprattutto cominciare a difendere cosa che in alcuni casi non ci abbiamo nemmeno provato. Sapevamo che sarebbe stato un esordio difficile, – conclude il tecnico biancoblu – ma ora dobbiamo pensare a cambiare subito marcia”.

E-WORK FAENZA – FEBA CIVITANOVA MARCHE 102-47 (32-11; 25-15; 31-11; 14-10)

E-WORK FAENZA: Franceschelli 2, Schwienbacher, Franceschini 11, Brunelli 20, Vente 16, Morsiani ne, Sangiorgi 4, Ballardini 12, Caccoli ne, Soglia 12, Meschi 6, Porcu 9 All. Rossi

FEBA CIVITANOVA MARCHE: Rosellini 10, Paoletti 5, Bocola 6, Trobbiani 2, Castellani 11, Ciccola, Rimi 2, Bolognini 7, Binci 4, Pelliccetti All. Dragonetto

Arbitri: Parisi – Zaniboni

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE APRE IL SUO CAMPIONATO A FAENZA

Finalmente si fa sul serio! Per la Feba Civitanova Marche e tutto il mondo del basket al femminile, dopo il campionato scorso fermato per il covid, una nuova ed entusiasmante stagione sta per avere inizio. Una trasferta insidiosa ma stimolante per le momò visto che se la vedranno contro l’E-Work Faenza.

Ottima compagine quella romagnola, con individualità di spicco come la Ballardini e non solo, con un blocco che si è mantenuto solido come lo era già nella passata stagione. Per le momò dunque, un banco di prova importante per testare la condizione fisica e tattica delle ragazze.

“Per noi c’è molta curiosità per questo debutto – esordisce coach Francesco Dragonetto – abbiamo tantissima voglia di tornare sul parquet di gioco dopo mesi lunghissimi di stop, come lo è stato per tutto il mondo del basket. L’entusiasmo è il nostro punto cardine per le ragazze e lo staff, perchè vogliamo confrontarci al meglio delle nostre possibilità già alla prima gara contro un avversario molto forte e deve essere uno stimolo per tutti noi. Formazione solida quella di Faenza, rinforzata anche dai nuovi acquisti Porcu e Vente, che conferma la bontà della rosa, già dimostrata nelle “final eight” di Coppa Italia la settimana scorsa. Per quanta riguarda la nostra condizione fisica, abbiamo fatto una lunga preparazione con tanto lavoro sulle gambe, quindi vogliamo dimostrare sul campo di saper giocare una pallacanestro veloce, di corsa e aggressiva soprattutto in fase difensiva, questi devono essere gli obiettivi non solo per questa prima trasferta – conclude il coach biancoblu – ma per il proseguo di tutto il campionato”.

Palla a due domenica 4 Ottobre alle ore 18.00 al Palasport Bubani di Faenza. Dirigono l’incontro Parisi Andrea di Catania e Zaniboni Francesco di Bologna.

L’azienda centro imballaggi a fianco della feba

La Feba Civitanova Marche comunica che per la stagione 2020-21 è stata raggiunta un’intesa di sponsorizzazione, formalizzata presso la FIP, con l’azienda Centro Imballaggi di Monte San Pietrangeli, eccellenza nel panorama regionale per la produzione di cartone ondulato e scatoloni per imballaggio.

L’azienda Centro Imballaggi avrà il suo logo nei pantaloncini della divisa ufficiale della serie A2 nazionale della Feba Civitanova Marche.

Per ulteriori info visitate il sito: http://centroimballaggi.it/index.html