LA FEBA CIVITANOVA MARCHE CHIUDE L’ATTIVITA’ SPORTIVA CON LA TRADIZIONALE FESTA DI FINE ANNO

Grande festa in occasione della chiusura dell’attività sportiva della Feba Civitanova Marche. Sabato 8 Giugno è stato un pomeriggio all’insegna del divertimento, dello sport e della solidarietà al Palazzetto di Civitanova Alta a concludere un’annata come sempre intensa per i colori biancoblu. Nella prima parte del pomeriggio spazio al settore giovanile con esibizioni ed un maxi torneo di 3vs3 misto con tutti atleti esordienti, under 13, 14 e 16. Dalle 19.00 spazio alla solidarietà con il 2° incontro promosso dall’ADMO di Civitanova Marche “Assistiamo la vita”, che ha coinvolto tutti giocatori e giocatrici del settore giovanile e della prima squadra, insieme alla famiglie. Un modo per sensibilizzare tutti all’importante tematica della donazione di midollo osseo, a conferma dell’attenzione della Feba per l’ambito solidaristico. A seguire la cerimonia di premiazione in cui si è rivissuta per intero l’annata agonistica appena trascorsa: un’annata ricca di successi per il mondo Feba a partire dalla prima squadra, che ha raggiunto per il secondo anno consecutivo la semifinale play-off partendo dall’ottavo posto ed eliminando la prima in classifica. Poi è toccato all’under 13 maschile regionale che ha vinto il proprio girone e si è qualificata per il Titolo Regionale giungendo terza dietro solo alla Bees Pesaro ed alla Stamura Ancona. L’under 18 femminile che è entrata nelle prime 16 d’Italia giungendo ad un soffio dalle finali nazionali, l’under 14 che sono arrivate seconde in classifica, l’under 13 che ha vinto il Titolo Regionale, perdendo una sola partita, e le under 16 che hanno raggiunto un risultato straordinario, campionesse regionali con una sola sconfitta al passivo qualificatisi all’interzona. Per premiare sono intervenute cinque ex giocatrici della Feba, attualmente nel direttivo ADMO di Civitanova Marche, che hanno consegnato la foto ricordo che rappresenta il percorso stagionale dei ogni squadra con un aforisma legato ad ogni singola formazione. Infatti, vista anche la presenza dell’ADMO, lo scopo della premiazione è stata quella di far capire l’importanza del gioco di squadra: chi riesce ad essere un atleta bravo nello sport riesce ad esserlo anche nella vita di tutti i giorni mettendosi a disposizione del prossimo, chiunque esso sia. Al termine un incontro conviviale per chiudere questa bellissima giornata.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...