L’INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE SI DEVE ARRENDERE IN GARA 3

Si interrompe il sogno dell’Infa Feba Civitanova Marche. Le ragazze di coach Alberto Matassini si arrendono per 69-49 alla Rittmeyer Giants Marghera in gara 3 dei quarti di finale play-off e concludono così la loro stagione. Le momò non sono riuscite nell’impresa di espugnare il campo delle venete dopo una prestazione comunque gagliarda, condizionata anche dal forfait all’ultimo di Alessandra Orsili e con una Giorgia Bocola stoicamente in campo. Con delle rotazioni già ridotte le biancoblu alla lunga hanno pagato dazio e, nonostante l’ottimo primo quarto, alla fine hanno dovuto cedere anche alla maggior freschezza atletica delle locali. Si conclude così una stagione superlativa per la Feba coronata dalla partecipazione alla Coppa di Lega e ai play-off di A2, due eventi storici per la società biancoblu. Dispiace che l’epilogo sia amaro ma c’è solamente da fare un plauso a questo gruppo per quello di grandioso che sono riuscite a fare in questo campionato. “Sapevamo che sarebbe stato difficile – commenta coach Alberto Matassini – viste le nostre rotazioni ridotte e il fatto di giocare subito gara 3, con una trasferta lunga, dopo una partita intensa come gara 2. Abbiamo fatto un ottimo primo quarto, dopo è cominciata a subentrare la stanchezza e abbiamo pagato a caro prezzo anche l’assenza all’ultimo per influenza di Alessandra Orsili. Marghera ne aveva di più e ha preso il vantaggio in doppia cifra nella seconda frazione. Poi abbiamo avuto alcuni sussulti nel terzo periodo ma non siamo riuscite a rientrare in partita. Alla fine lo scarto di 20 punti non è veritiero per la differenza tra queste due squadre, mentre lo è per le energie rimaste visto che Marghera ne aveva un’infinità. Comunque sono orgoglioso di essere l’allenatore di questa squadra e di quello che hanno fatto le ragazze durante la stagione. Una squadra che non ha mollato mai, nonostante gli infortuni che ci hanno condizionato, e che ha provato sempre a migliorarsi. Le ringrazio tutte una per una per aver reso possibile un sogno. Un ringraziamento anche ai tifosi che ci hanno sempre seguito – conclude l’allenatore biancoblu – e onore a Marghera per aver fatto una grande serie e una grande gara 3”.

 RITTMEYER GIANTS MARGHERA – INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE 69 – 49 (21-21, 40-29, 57-41)

RITTMEYER GIANTS MARGHERA: Rosset 15, Zavalloni, Iannucci 19, Toffolo 7, Fabris 3,

Castria 2, Cecili 14, Biancat Marchet, Trevisanato, Baldi 6, Pastrello 3, Fiorin, All. Iurlaro
INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE: Orsili ne, Zaccari, Bocola, Trobbiani 4, Ceccarelli 20, Ostojic 12, Gombac 9, Mataloni 4, Marinelli, Stronati  All. Matassini

Arbitri: Massimiliano Spessot, Maria Giulia Forni

Note:  Rittmeyer Giants Marghera tiri liberi 9/16 (56,3%), Infa Feba Civitanova Marchetiri liberi 7/8 (87,5%).

PICT0601

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...