L’INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE NON RIESCE A COGLIERE LA TERZA VITTORIA CONSECUTIVA

L’Infa Feba Civitanova Marche cade a Castellamare di Stabia. Le momò purtroppo non riescono a chiudere il trittico di partite con un 3/3 che avrebbe voluto dire perfezione e 6 punti in cascina. Un match tosto per le ragazze di coach Alberto Matassini che hanno dovuto rincorrere nei primi due quarti per poi giocarsela punto a punto fino alle battute conclusive della gara. Alla fine hanno avuto la meglio le padrone di casa per 59-55, in cui è spiccata l’ex di turno Lucia Di Costanzo autrice di 15 punti, mentre tra le momò il capitano Veronica Perini, top scorer di serata, ha chiuso con 21 punti. Adesso la lunga sosta natalizia, visto che nella prossima giornata la Feba osserva il turno di riposo, e ritorno in campo previsto il 7 Gennaio, in quel di Viterbo, per chiudere il girone d’andata. “Dispiace dover salutare l’anno solare con una sconfitta, – commenta coach Alberto Matassini – sia perchè vincere voleva dire qualificazione alla Coppa Italia, che ora invece puó arrivare solo vincendo a Viterbo indipendentemente dalle altre squadre, sia perchè comunque leva un pò di serenitá al lavoro natalizio, che ora è una sorta di preparazione ad una finale da giocarsi fra quasi un mese: un’eternitá. Detto questo, non cerco nessun tipo di alibi per la mia squadra ma ci siamo trovati di fronte a problemi strutturali nell’impianto, sia a livello di spogliatoio che di campo, che a mio parere non si addicono a questa categoria. Per chi fa trasferte impegnative come questa, sotto diversi punti di vista, trovarsi una situazione del genere vuol dire dover mettere la pallacanestro in secondo piano, pensando a fattori collaterali che invece non dovrebbero condizionare le gare. Premesso ció, abbiamo pagato il grande sforzo di Giovedì, eravamo scariche mentalmente e nel secondo tempo anche fisicamente, la vicinanza delle due partite e le condizioni ambientali hanno provocato un 14/26 ai tiri liberi imperdonabile e senza il quale la partita sarebbe stata chiusa molto prima degli ultimi possessi, in cui invece Stabia ha dimostrato di averne di più, di essere più concentrata e si è portata a casa meritatamente la vittoria e alle loro giocatrici vanno i miei complimenti. Detto tutto ció, non eravamo fenomeni dopo Ferrara e non siamo da buttare dopo Stabia, siamo una squadra come tante altre in questo girone e ogni partita dobbiamo giocare alla morte per vincere ed è da qui che ripartiremo per Viterbo, oltre che dalla correzione degli errori. Bisogna mantenere questa rabbia fino al 7 Gennaio – conclude l’allenatore biancoblu – e conquistare ció che le ragazze hanno dimostrato di meritare, con umiltá e sacrificio”.

BASKET FEMMINILE STABIA – INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE 59 – 55 (19-17, 32-28, 39-40)

BASKET FEMMINILE STABIA: Ortolani M. 5, Innocenti S. 6, De Rosa R. ne, Panniello M., Potolicchio R. 7, Gallo M. 4, Di Costanzo L. 15, Tagliafierro R. 2, De Rosa F. ne, Scala C. ne, O’Dwyer F. 20 All. Massaro

INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE: Orsili A., Zaccari L. ne, Perini V. 21, Bocola G. 6, Trobbiani J., Ceccarelli S. 11, Ostojic K. 8, Scibelli C. 2, Mataloni M. 7, Marinelli E., Stronati F. ne All. Matassini

Arbitri: Pierluigi Marzo di Lecce e Denny Lillo di Brindisi

Note:  Basket Femminile Stabia tiri da due 13/35 (37,1%), Infa Feba Civitanova Marche tiri da due 16/34 (47,1%) Basket Femminile Stabia tiri da tre 4/14 (28,6%), Infa Feba Civitanova Marche tiri da tre 3/12 (25%) Basket Femminile Stabia tiri liberi 21/26 (80,8%), Infa Feba Civitanova Marche tiri liberi 14/26 (53,9%)

pict0905

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...