L’Infa Feba Civitanova Marche vuol provare a mettere la tripla

L’Infa Feba Civitanova Marche a caccia del tris. Dopo l’entusiasmante vittoria a Villafranca di una settimana fa, le ragazze di coach Alberto Matassini vogliono continuare a divertirsi..e a stupire il proprio pubblico.

Le due vittorie in questo avvio di stagione hanno lanciato le biancoblu in vetta, in compagnia della Rittmeyer Giants Marghera e della Matteiplast Bologna, e ovviamente questa aria frizzante che, per il momento, si respira in alto è assai piacevole. Tuttavia per mantenere queste quote c’è bisogno di molto sacrificio e, soprattutto, bisogna evitare i colpi delle contendenti che ambiscono alla vetta. Proprio domenica pomeriggio al Palazzetto di Civitanova Alta arriva una di quelle contendenti accreditate per fare bene fino alla fine della stagione ovvero la Velcofin Vicenza, nobile decaduta e pluridecorata, già assoluta protagonista nelle ultime stagioni di A2 femminile. Attualmente le biancorosse sono ferme a due punti in classifica generale ma hanno osservato il turno di riposo, proprio nell’ultima giornata. La compagine allenata dal confermatissimo coach Aldo Corno, uno dei tecnici decani del basket femminile nostrano nonché uno dei più vincenti, ha cambiato qualcosa rispetto alla passata stagione ma ha allestito un roster di assoluto rispetto. In cabina di regia due giocatrici di livello come Tayara Madonna, lo scorso campionato al Sesto San Giovanni, e Giulia Pegoraro mentre il compito di trovare i canestri pesanti spetta al volto nuovo Irene Pieropan (che ha esordito con 22 punti a referto, un bel biglietto da visita). Sotto le plance c’è Giuditta Nicolodi, nelle ultime tre stagioni in A1, mentre come ala agisce la slovena Tina Jakovina. “Ci troveremo di fronte una squadra che ha 7-8 elementi che potrebbero tranquillamente giocare in qualsiasi compagine di vertice – afferma coach Matassini – Sono un bel mix tra giovani e giocatrici d’esperienza e sono sicuramente una squadra completa ed equilibrata. Pertanto dovremo lavorare molto sui dettagli, per riuscire a contenere bene le nostre avversarie. Hanno giocatrici di qualità che possono fare la differenza, per esempio Madonna, Nicolodi, Pegoraro, Jakovina, e dovremo stare attenti al loro contropiede. Sicuramente dovremo evitare un approccio soft come quello di Villafranca perché contro squadre di questo livello poi è molto difficile riuscire a rientrare in partita. La vittoria di sabato scorso ci ha dato un’altra iniezione di fiducia per fare bene. Nell’ultimo turno le nostre avversarie hanno riposato ma non so dire se sia un vantaggio o meno, soprattutto ad inizio di campionato quando ancora ci sono alcuni meccanismi da rodare. Comunque abbiamo voglia di fare bene, – conclude il tecnico dell’Infa Feba Civitanova Marche – e faremo di tutto per cercare di ottenere un’altra vittoria contro un avversario importante.” Palla a due domenica 23 Ottobre alle ore 18.00 al Palazzetto di Civitanova Alta. Dirigono l’incontro Federica Servillo di Perugia e Carlo Posti di Morsciano (PG). Forza Feba!

dsc_0060

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...